Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Decreto-legge Regionale: la riemersione di una vecchia ipotesi ed i suoi profili costituzionali

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

13 Dello stesso avviso G. Pitruzzella. Se i costituenti avessero voluto escludere la legittimazione preventiva degli atti necessitati del governo, non avrebbero previsto questa possibilità per l’Esecutivo ed invece dai lavori preparatori risulta che l’Assemblea riteneva indispensabile considerare i decreti-legge quali atti inizialmente validi. 40 L’Autore, in realtà, si spinge anche oltre la posizione assunta dal L. Paladin dando dell’art. questa lettura: <>. 41 D’altronde a noi non resta che rilevare che la classe politica, il Parlamento, la Corte Costituzionale e la gran massa degli operatori del diritto, concordano nel ritenere che il Governo disponga di una propria potestà legislativa per fronteggiare situazioni di necessità ed urgenza. 42 Al termine di tutto quanto è stato esposto, ci sembra che l’unica conclusione corretta possa essere che il decreto-legge nasce come atto normativo e che non gli possa essere negata la qualifica di fonte di diritto, sia pur anomala. 43 40 L. PALADIN, Le fonti del diritto italiano, Bologna, 1996, p. 238; 41 L. PALADIN, Commento all’art.77 Cost., 1990, p. 146; 42 L. PALADIN, Le fonti del diritto italiano, Bologna, 1996, p. 238; 43 L. PALADIN, Le fonti del diritto italiano, Bologna,1996, p. 238;

Anteprima della Tesi di Alessia di Febbo

Anteprima della tesi: Decreto-legge Regionale: la riemersione di una vecchia ipotesi ed i suoi profili costituzionali, Pagina 15

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Alessia di Febbo Contatta »

Composta da 185 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3057 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 9 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.