Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Controllo di gestione e risk management nelle imprese di trasporto aereo. Il caso Gandalf

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

4 servizi di marketing) per l’ alternativa che hanno i vettori di autoprodursi i servizi accessori. Discorso a parte meritano i fornitori della materia petrolio, il cui prezzo è normalmente fissato sui mercati finanziari e non dipende solo dalla richiesta del mercato aereo, e che comunque vantano un potere contrattuale elevato in tutti i settori • le entrate potenziali: nel trasporto aereo si considera una nuova entrata sia l’ ingresso di una nuova compagnia nel settore, sia l’ avvio di un collegamento precedentemente non servito da parte di un vettore già operante. In entrambi i casi il nuovo entrante apporta nuove capacità, nuove risorse e il desiderio di acquisire quote di mercato. Di conseguenza, i costi dei vettori esistenti possono aumentare (o i prezzi ridursi), il che comporta una potenziale riduzione dei margini di profitto per quanti già operano nel settore • le minacce dei prodotti sostitutivi: l’ esistenza di beni e servizi sostitutivi agisce sulla competizione del settore ponendo dei limiti ai prezzi praticabili, imponendo uno stretto controllo dei costi e obbligando l’ attenzione a politiche di differenziazione. Per il caso del settore aereo, i servizi sostitutivi sono principalmente gli altri mezzi di trasporto, e fra questi spiccano i trasferimenti con i treni ad alta velocità e i trasferimenti automobilistici, che sono generalmente più convenienti del trasporto aereo perché hanno tempi di percorrenza a corto raggio molto competitivi e meno costosi, anche se è ancora incerto quale sia l’ effettivo punto di trade-off fra i diversi mezzi di trasporto (l’ Association of European Airlines indica la convenienza dell’ aereo oltre i 350 km, per Airbus il limite è a 400 km, mentre per la International Union of

Anteprima della Tesi di Simone Dalledonne

Anteprima della tesi: Controllo di gestione e risk management nelle imprese di trasporto aereo. Il caso Gandalf, Pagina 6

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Bancarie, Finanziarie e Assicurative

Autore: Simone Dalledonne Contatta »

Composta da 158 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5215 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 14 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.