Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La multidimensionalità del digital divide e il ruolo della Pubblica Amministrazione

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

6 maggioranza deve accontentarsi di usare le risorse gratuite, risorse che tra l’altro diventa sempre più difficile reperire e controllare. Differenze permangono poi tra chi già utilizza il cyberspazio per effettuare transazioni commerciali e chi non è ancora in grado di approfittare dei vantaggi dell’e-commerce 4 . Infine, l’élite dei cybernauti si divide tra la minoranza di coloro che ha a disposizione una connessione veloce e quelli che devono ancora fare i conti con la proverbiale lentezza della Rete. Tali differenze si snodano lungo i consueti assi di potere, e vanno ad incrementare i privilegi di una élite transnazionale connotata da precise caratteristiche sociali, culturali ed etniche, oltre che sessuali. Lungi dall’essere di secondaria importanza, l’uso ed il controllo esercitato sulle ICT sono determinanti per stabilire il grado di partecipazione alla cybercultura 5 ed il tipo e la quantità di benefici che questa partecipazione può significare per individui e Paesi. La particolarità del digital divide risiede nel fatto che opera a diversi livelli, dal globale al locale. Ciò significa che, se la maggiore drammaticità del tema risiede soprattutto nelle aree dei Paesi in via di 4 Commercio elettronico. Vi sono due grandi categorie di applicativi di commercio elettronico: business to business e business to consumer. Il primo si rivolge alle aziende che intendono migliorare la gestione dei flussi di lavoro, ottimizzando i rapporti con clienti e fornitori, con l’obiettivo di ridurre i costi semplificando e razionalizzando la gestione degli ordini. Nel secondo caso l’azienda crea un negozio on line dove i consumatori finali possono acquistare direttamente beni o servizi. 5 Occorre chiarire il significato di due termini importanti: cyberspazio e cybercultura. Secondo Pierre Lévy, per cyberspazio si intende il nuovo ambiente di comunicazione emergente dall’interconnessione mondiale dei computer. Il termine non solo designa l’infrastruttura materiale della comunicazione digitale, ma anche l’oceanico universo di trasformazioni che ospita insieme agli esseri umani che vi navigano e lo alimentano. Cybercultura designa l’insieme delle tecniche (materiali ed intellettuali), delle pratiche, delle attitudini, delle modalità di pensiero e dei valori che si sviluppano in concomitanza con la crescita del cyberspazio.

Anteprima della Tesi di Luigi Villanova

Anteprima della tesi: La multidimensionalità del digital divide e il ruolo della Pubblica Amministrazione, Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Luigi Villanova Contatta »

Composta da 288 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4004 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 11 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.