Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La multidimensionalità del digital divide e il ruolo della Pubblica Amministrazione

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

9 L’ultima giornata si è svolta nel silenzio quasi generale di media, pubblico e scuole, e l’intera operazione, dopo le iniziali promesse di supporti economici da parte governativa, è sempre più scivolata sulle spalle delle comunità e dell’imprenditoria locale. Mentre i successi ottenuti, e in particolare l’elevata penetrazione di Internet, va quasi interamente imputata all’industria privata, che da sette-otto anni ne tiene saldamente in pugno le redini (AOL 10 in primis). Complessivamente, quindi, la situazione interna si rivela assai poco rosea. Dall’indagine del 1999 della NTIA emerge che il 40% delle famiglie USA possiede un computer. Ma tra coloro che guadagnano meno di 10.000 dollari l’anno, un misero 8% ha il PC ed appena il 3% ha l’accesso ad Internet. Inoltre, secondo un’indagine condotta lo stesso anno, gli studenti che hanno a casa un PC con accesso ad Internet traggono maggior giovamento rispetto a quanti devono invece accontentarsi di usare soltanto le postazioni dei campus 11 . Un gap socio-economico che, quindi, si propone con sempre maggiore urgenza. Tanto più che, nella fase iniziale, sono puntualmente privati e comunità locali ad accollarsi l’impegno quotidiano; un esempio tra i tanti è fornito dall’attività di Computers For Youth 12 , struttura non-profit con base a New York. 10 America OnLine 11 Analizzando il cosiddetto WebCT (Worldwide Web Course Tools), che offre a tutti gli studenti di college la possibilità di migliorare lo spagnolo scritto tramite corsi on-line, due ricercatori hanno rilevato che almeno il 20% dei partecipanti ha dimostrato evidenti problemi nel portare a termine i compiti assegnati. Ciò perché si trattava di studenti che ricorrevano soltanto ai computer lab degli istituti, ovvero privi di accesso alle macchine, a Internet, ed alle ultime versioni dei browser da casa propria. 12 L’organizzazione offre corsi intensivi e gratuiti di tre ore a persone e famiglie meno abbienti, al termine dei quali i partecipanti si portano a casa un PC con accesso ad Internet. Il tutto grazie a donazioni e altre forme di partecipazione di varie aziende informatiche in loco. Tra queste, C3i e Lotus Development hanno fornito la tecnologia “help desk”, per avviare il training di volontari provenienti dalle scuole medie. Uno dei maggiori provider di New York, Panix, offre accesso ad

Anteprima della Tesi di Luigi Villanova

Anteprima della tesi: La multidimensionalità del digital divide e il ruolo della Pubblica Amministrazione, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Luigi Villanova Contatta »

Composta da 288 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4004 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 11 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.