Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Ruolo dei fattori psicosociali nella patologia muscolo-scheletrica dell'arto superiore: studio sperimentale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

- Obesità - Abitudini al fumo, alcool e associazioni di caffeina e tabacco. (Nathan et al. 1996). - Stress occupazionale e patologie ad esso correlate: Teorie e Modelli Per STRESS si intende un particolare rapporto tra la persona e l’ambiente che viene valutato dalla persona stessa come gravoso o superiore alle proprie risorse e minaccioso per il proprio benessere. Pertanto lo stress costituisce una interazione dinamica tra la persona e il suo ambiente e non soltanto una caratteristica nociva dell’ambiente stesso o un effetto fisiologico a stimoli avversi. Lo stress comunque non determina necessariamente effetti negativi sull’organismo. Questi si verificano quando c’è una discrepanza tra le richieste dell’ambiente e la capacità dell’individuo di mettere in atto una risposta adeguata per fronteggiarle. Esiste quindi un livello di stimolazione ottimale da parte dell’ambiente per il benessere dell’individuo. Tale livello genera una condizione di “eustress”. Livelli di stimolazione superiori o inferiori, generano condizioni di “distress” che possono condurre a vere e proprie patologie sia di natura psichica che organica. L’uomo quindi è in salute se le sollecitazioni dell’ambiente sono proporzionate alle sue capacità di risposta: condizione di stress positivo, è distruttivo invece in due situazioni opposte: quando la sollecitazione eccede la capacità di risposta e quando la sollecitazione è troppo povera e fa sperimentare noia. Si è raffigurato il fenomeno in una curva ad “U" rovesciata, in cui le due parti alte dell’uncino rappresentano le condizioni di carenza di stimoli o di eccesso di stimolazione ed entrambe sono zone di distress; la parte curva

Anteprima della Tesi di Serena Partemi

Anteprima della tesi: Ruolo dei fattori psicosociali nella patologia muscolo-scheletrica dell'arto superiore: studio sperimentale, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Psicologia

Autore: Serena Partemi Contatta »

Composta da 105 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1498 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.