Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I frammenti di Sempronio Asellione

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

11 Infine, si può instaurare un altro collegamento altrettanto importante : è stato, infatti, affermato che poiché Asellione “come Isocrate, crede all’utilità etica della storia, la storiografia è per lui una guida al retto agire. Lo scopo principale è docere, ma il movere non è assolutamente escluso”. 12 Lo stesso Von Albrecht aggiunge, poi, che all’influsso di Polibio “si aggiunge il moralismo isocrateo” 13 , evidenziando, così, in modo ancora più esplicito, come anche Isocrate possa essere annoverato tra i precedenti illustri di Sempronio Asellione, almeno per ciò che concerne il moralismo. Si può, allora, dire che “Sempronio Asellione…si proponeva come il teorico di una nuova epoca della storiografia romana, che da Celio, attraverso Sisenna, porterà a Sallustio. Dal travaglio culturale che seguì la tempesta della rivoluzione graccana, sorgeva la nuova storiografia: anch’essa uno dei frutti migliori del mondo di Panezio e degli Scipioni”. 14 12 M.Von Albrecht, Storia della Letteratura Latina da Livio Andronico a Boezio, Torino, Einaudi, 1995, p.364. 13 Cfr.nota precedente, p.378. 14 M. Mazza, <> XVIII, 1965, p.163.

Anteprima della Tesi di Giovanni Fierro

Anteprima della tesi: I frammenti di Sempronio Asellione, Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Giovanni Fierro Contatta »

Composta da 138 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1854 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.