Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I frammenti di Sempronio Asellione

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

5 Si può, adesso, citare un ultimo passo di Polibio, che è stato già messo in connessione con Asellione 6 , visto che presenta notevoli agganci con le parole dello storico romano: “Che cosa giova al lettore passare attraverso guerre, battaglie, assedi di città e asservimenti di popoli se non penetra a fondo nella conoscenza delle cause che fecero aver successo ad una parte e fallire l’altra, nelle rispettive situazioni? I risultati delle operazioni sono solamente piacevoli per il lettore, mentre l’indagine nel comportamento precedente di coloro che le compirono giova ad uno studioso serio. L’analisi di un determinato evento, in tutti i dettagli del suo meccanismo, è la migliore educazione possibile per i lettori che abbiano la pazienza di seguirne il processo.” Quando Polibio parla di “nuda esposizione degli avvenimenti” sembra inevitabile connettere questa espressione all’annalistica contro cui si scaglia Asellione nel proemio della sua opera. Anche Polibio, come poi Sempronio, dunque, ritiene che l’esposizione dei fatti non sia utile senza la menzione delle cause dei fatti stessi (Asellione parla di “consilium” e “ratio”). Polibio, poi, nei passi citati, parla del ripercuotersi dell’insegnamento della storia sugli eventi futuri della vita e, in particolare, sull’attività politica. 6 Anton D. Leeman, Orationis ratio, Bologna, Il Mulino, 1974, p.95.

Anteprima della Tesi di Giovanni Fierro

Anteprima della tesi: I frammenti di Sempronio Asellione, Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Giovanni Fierro Contatta »

Composta da 138 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1854 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.