Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Un procedimento di seeding per algoritmi genetici applicati al flow-shop

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

6 Concetti fondamentali degli Algoritmi Genetici Sono tre gli elementi fondamentali della teoria degli Algoritmi Genetici di Holland: il Teorema degli Schemi, la Building Block Hypothesis e il Parallelismo Implicito. I GA, per funzionare adeguatamente, secondo Holland devono scoprire, ricombinare e favorire in modo “altamente parallelo”, buoni “blocchi costitutivi” di soluzioni, cioè combinazioni di valori di bit conferenti maggiore idoneità alle stringhe nelle quali sono presenti. Il concetto principale è il concetto di schema. Uno schema viene costruito introducendo un simbolo * nell’alfabeto dei geni e rappresenta l’insieme di stringhe che possono essere descritte dal modello costituito da 0, 1 e . Ad esempio, lo schema 1***0 rappresenta l’insieme di stringhe di 5 bit che cominciano con 1 e finiscono con 0. Le stringhe che corrispondono a tale modello sono dette istanze. Altri due concetti importanti sono l’ordine e la lunghezza. Per ordine di uno schema o(S) si intende il numero di posizioni fissate nello schema, cioè il numero di “1” e “0”. E’ un indice della specificità dello schema. Considerando ad esempio lo schema di lunghezza 10, S1=***001*110 si ha un ordine o(S1)=6. Tale nozione è molto importante nel calcolo della probabilità di sopravvivenza di uno schema alla mutazione. Con lunghezza definita δ(S), si intende, invece, la distanza tra la prima e l’ultima posizione fissata del cromosoma. Essa è indice della compattezza dell’informazione contenuta. In precedenza δ(S1)=10-4=6. Sarà usata per la probabilità di sopravvivenza dello schema a seguito dell’applicazione del crossover. Il comportamento dei GA è stato formalizzato da John Holland nel Teorema degli schemi.

Anteprima della Tesi di Barbara Renda

Anteprima della tesi: Un procedimento di seeding per algoritmi genetici applicati al flow-shop, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Barbara Renda Contatta »

Composta da 62 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1873 click dal 20/03/2004.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.