Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Altruismo, etica e modelli economici: un'analisi dei recenti contributi

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

5 Sen parla di “commitment” per segnalare l’impegno morale al quale la persona si sottopone quando intrattiene delle relazioni sociali. Tale impegno morale condiziona anche le scelte e i comportamenti di consumo che, nelle società occidentali, sono sempre più legati a limiti sociali dello sviluppo (individuale e sociale) superabili attraverso la cooperazione per il bene comune. In questo stanno gli aspetti etici del consumo. Già da qualche tempo si sente parlare di “Consumo Responsabile”, basato sulla seguente affermazione: dietro ad alcuni beni e servizi di consumo vi sono una o più fasi, parte del loro ciclo di vita, che costituiscono comportamenti e causano effetti biasimevoli, in modo diretto o in modo meno evidente. La produzione di beni o servizi talvolta può essere lesiva dei diritti umani (anche laddove essi sono riconosciuti come universali), può nuocere a specie diverse dalla nostra, e può danneggiare il nostro ambiente comune. La produzione a volte non rispetta nella dovuta misura (anche nel caso in cui si tenga conto del diverso contesto culturale) le donne, i bambini e le minoranze presenti nella nostra società. Tutto ciò ha conseguenze sociali molto gravi e l’impatto sociale negativo è spesso irreversibile. Queste situazioni colpiscono in egual misura, anche se in modo diverso, i paesi “del sud” e le regioni “sviluppate” e colpiscono nello stesso modo sia i fondamenti sociali che i fondamenti ecologici della nostra società. Tali situazioni minacciano il benessere sia delle generazioni presenti sia di quelle future. Gli acquirenti responsabili sono quei consumatori che, consapevoli di tale situazione, includono il benessere collettivo tra i criteri di scelta, rifiutando così di definire l’interesse del consumatore in modo limitato, cioè come “il migliore rapporto qualità/prezzo”.

Anteprima della Tesi di Fabrizio Minardi

Anteprima della tesi: Altruismo, etica e modelli economici: un'analisi dei recenti contributi, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Fabrizio Minardi Contatta »

Composta da 131 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4277 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.