Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Evoluzione strutturale e legislativa del comparto vitivinicolo nazionale: il caso dei vini Doc della Maremma grossetana

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

15 s’intende attribuire la qualifica di DOC ad un vino che veramente presenta requisiti di qualità ed unicità allora il successo del prodotto sarà innegabile; se invece s’intende attribuire la qualifica di DOC ad un vino qualunque e anonimo per incoraggiarne la produzione ed il mercato, allora il fallimento del progetto sarà sicuro. Insomma è giusto attribuire un riconoscimento ad un vino già affermato, per proteggerlo, ma non attribuire una menzione di qualità ad un vino solo per promuoverlo ed incentivarne il mercato di riferimento. Ripartizione della superficie vitata in categorie qualitative (migliaia di ha). Stato membro Superficie per i vini di qualità Superficie per gli altri vini % ha per vini di qualità sul totale Germania 98.160 - - Grecia 12.940 40.940 24% Spagna 576.760 334.460 64% Francia 530.640 355.300 60% Italia 248.620 556.200 31% Lussemburgo 1.280 - - Portogallo 87.910 146.980 37% Austria 38.612 16.548 70% Regno Unito - 860 - Totale UE 1.611.920 1.434.740 53% Fonte: Eurostat. Sulla base dell’“Inchiesta sulla struttura delle aziende agricole, 1995” condotta da Eurostat si può caratterizzare l’organizzazione della viticoltura europea secondo l’orientamento tecnico-economico (OTE) 11 delle aziende, la loro dimensione economica (UDE) 12 e l’ampiezza dei loro vigneti. 11 OTE di un’azienda agricola è determinato dall’incidenza relativa di ciascuna attività sul Margine Lordo Standard totale dell’azienda. Si considerano specializzate in viticoltura le aziende in cui il vigneti occupa i 2/3 dell’attività svolta. 12 UDE: è una misura della dimensione economica dell’azienda agricola, legata al “margine di profitto lordo standard. 1 UDE= 1200 ECU. L’MLS di un prodotto vegetale è il valore della produzione di un ettaro meno i costi variabili necessari per ottenere questa produzione.

Anteprima della Tesi di Stefano Brinzaglia

Anteprima della tesi: Evoluzione strutturale e legislativa del comparto vitivinicolo nazionale: il caso dei vini Doc della Maremma grossetana, Pagina 15

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze economiche e bancarie di Siena

Autore: Stefano Brinzaglia Contatta »

Composta da 128 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1925 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.