Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La revocatoria fallimentare ed il pagamento del terzo

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

6 nell’adempimento di un dovere, non può derivarne un pregiudizio illegittimo, e pertanto l’atto non sarà revocabile 2 . Fra gli atti di disposizione non vi rientrano, inoltre, gli “atti di amministrazione”, cioè quelli che, pur essendo frutto di una libera scelta del debitore, costituiscono il modo ordinario di amministrare i propri beni (ad es., la locazione di un immobile, il quale invece è revocabile ex art. 67 l. fall. siccome atto a titolo oneroso). Bisogna precisare inoltre che gli atti di disposizione devono essere compiuti dal debitore: non vi rientrano gli atti che incidono sulla garanzia patrimoniale senza il concorso del debitore (ad es., l’ipoteca giudiziale, revocabile nel fallimento ex art. 67, 1° comma, n. 4). La revoca ex art. 2901 c.c. suppone la ricorrenza, inoltre, di due presupposti: uno soggettivo, variamente configurato, e consistente nella conoscenza, da parte del debitore (o del terzo per gli atti a titolo oneroso), del pregiudizio che l’atto arrecava alle ragioni del creditore o nella sua dolosa preordinazione nel caso di atto anteriore al sorgere del credito; uno oggettivo, consistente nel pregiudizio alle ragioni dei creditori, comunemente denominato danno. 2 In tal senso v. SATTA, Diritto fallimentare, Padova, 1996, p. 208.

Anteprima della Tesi di Rosario Marangio

Anteprima della tesi: La revocatoria fallimentare ed il pagamento del terzo, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Rosario Marangio Contatta »

Composta da 95 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 11471 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 14 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.