Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La revocatoria fallimentare ed il pagamento del terzo

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

11 La necessità di ripartire tra la più ampia collettività dei creditori la perdita che accompagna il dissesto economico-finanziario del fallito, è una formula meramente descrittiva del fenomeno e, d’altro canto, il semplice fatto che l’atto abbia causato o possa causare una ineguale distribuzione del patrimonio fra i creditori è chiaro indizio che, non potendosi esso distribuire equamente, è stato arrecato un “pregiudizio” alla massa. Proprio su tale concetto, infatti, si fonda l’accennato principio secondo il quale l’attivo sufficiente all’integrale pagamento dei debiti non esclude la revoca ove si sia manifestata l’insolvenza. Il pregiudizio, invero, si ricollega all’insolvenza, ovvero all’insufficienza di attivo liquido necessario per il pronto soddisfacimento dei creditori. Tuttavia, non è esatto dire che l’atto è revocabile perché il debitore versava in stato d’insolvenza e non perché l’atto lo abbia reso insolvente, giacché l’atto revocabile concorre ad aumentare quel pregiudizio di cui l’insolvenza rappresenta un contesto più generale. Il giudice deve difatti accertare un pregiudizio di ordine generale che si verifica nell’insolvenza, per cui, mentre nella revocatoria ordinaria il pregiudizio sarebbe il presupposto della revoca (ed essendo esercitata dal singolo creditore il giudice deve accertare solo il singolo pregiudizio), nella revocatoria fallimentare tale pregiudizio starebbe nell’insolvenza ex se.

Anteprima della Tesi di Rosario Marangio

Anteprima della tesi: La revocatoria fallimentare ed il pagamento del terzo, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Rosario Marangio Contatta »

Composta da 95 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 11471 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 14 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.