Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le dinamiche di relazione familiare nella serie televisiva ''I Soprano''

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

13 L’amore di benevolenza, dunque, è un atto lucido della volontà orientata al conseguimento del bene dell’altra persona. Soffermiamoci un momento sulle quattro caratteristiche di questo amore secondo Melendo. Questa descrizione ci sarà utile poi nel delineare i tratti dell’amore più intenso per eccellenza, quello coniugale. Il primo tratto costitutivo dell’amore è il desiderio di conferma dell’essere: Voler bene a qualcuno, amarlo, suppone in primo luogo la volontà che egli possieda il bene fondamentale, il requisito ineludibile per qualsiasi ulteriore bene: la vita. Coloro che si amano vogliono che il termine del loro amore esista, che viva, totalmente e senza condizioni. 27 Così, l’amore per la persona amata ha la virtù di renderla per noi reale, tanto che senza di essa l’universo ci risulta incompleto. La seconda caratteristica è il desiderio di pienezza per la persona amata. Oltre a volere che la persona sia, cioè, noi vogliamo anche che sia buona, ossia che raggiunga la perfezione, la pienezza del proprio essere. Si tratta, come abbiamo visto, della formulazione massimalista del principio personalista: non solo rispettare ma promuovere la persona dell’altro. Questo è possibile perché l’amore elettivo acuisce la propria capacità di conoscere: […] solo uno sguardo reso perspicuo dall’affetto sarà capace di cogliere la grandezza e le sfumature che un essere personale racchiude […] Unicamente l’amore permette di penetrare fin nelle latebre ontologiche di una persona e di scoprire le meraviglie riposte sempre nel fondo del suo essere. 28 Inoltre, l’amore non solo ci permette di conoscere l’oggetto dei nostri desideri come esso realmente è, ma è addirittura in grado di anticiparne il futuro progetto perfettivo, quello che la persona amata può divenire. Per questo motivo, chi ama tende a impiegare ogni mezzo a sua disposizione perché la persona amata attinga quella interezza conclusiva cui è destinata: […] la forza stessa dell’amore – nella misura in cui sia profondo e autentico – ci induce ad “affermare” l’amato non solo in quello che egli è, ma anche nella grandezza che può – e per ciò stesso deve – raggiungere. 29 27 Ibidem, p. 11. 28 Ibidem, p. 17. 29 Ibidem, p. 18.

Anteprima della Tesi di Roberta Vitale

Anteprima della tesi: Le dinamiche di relazione familiare nella serie televisiva ''I Soprano'', Pagina 13

Tesi di Laurea

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Roberta Vitale Contatta »

Composta da 217 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4425 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 13 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.