Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La piena attuazione del principio di libera concorrenza al settore delle telecomunicazioni

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

4 INTRODUZIONE L’avvento delle nuove tecnologie nel settore delle telecomunicazioni ha, nel giro di pochi anni, consegnato al passato tutta una serie di strumenti di governo e di tecniche di regolamentazione, legati a un assetto giuridico tradizionale che si era imposto per lungo tempo. L’immagine giuridica delle attività di fornitura dei servizi di telecomunicazione è da sempre stata associata alla categoria delle cosiddette «public utilities», vale a dire delle imprese esercenti servizi pubblici essenziali, volti, cioè, a soddisfare le esigenze fondamentali della collettività, in settori di mercato di importanza strategica, come, per esempio, quello dei trasporti, o della somministrazione di energia o, appunto, delle comunicazioni a distanza. Fin dagli inizi di questo secolo, gli Stati, e in particolare quello italiano, hanno dato vita alle reti necessarie alla fornitura dei pubblici servizi, provvedendo essi stessi (direttamente o indirettamente) alla gestione sia delle une che degli altri, secondo uno schema giuridico generale che trovava la propria formale legittimazione nei principi espressi dalla Costituzione repubblicana. Lo sviluppo delle nuove tecnologie (e, in modo particolare, l’impiego di materiali e di tecniche di trasmissione capaci di consentire un aumento vertiginoso vuoi della qualità, vuoi della velocità di circolazione dei segnali) ha completamente mutato la situazione esistente nel settore, rendendo rapidamente del tutto obsoleti gli schemi giuridici previgenti, e facendo venire meno le ragioni sostanziali di giustificazione del vecchio assetto monopolistico, così da prefigurare un radicale ripensamento delle strutture pregresse nel senso di una riespansione dell’ambito di applicazione del regime di libera iniziativa economica privata. Trasformazione, questa, che si è venuta

Anteprima della Tesi di Sabrina Gambato

Anteprima della tesi: La piena attuazione del principio di libera concorrenza al settore delle telecomunicazioni, Pagina 1

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Sabrina Gambato Contatta »

Composta da 197 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2838 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 18 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.