Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Certificazione del software: problemi e metodi

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Introduzione 3 Ringraziamenti In primis vorrei ringraziare il prof. Maurizio Panti, non solo per la fiducia accordatami accettando il ruolo di Relatore (svolto con la sua consueta professionalità) per questo lavoro di tesi, ma soprattutto per avermi insegnato (già nel suo corso di Basi Di Dati) la professione di ingegnere ancor prima di aver cominciato ad esercitarla ed avermi preparato ad affrontare i suoi alti e bassi in modo serio ma non serioso, con costanza ma senza eccessivi affanni, con fiducia ma tenendo sempre gli occhi ben aperti. Un doveroso ringraziamento va ovviamente alla mia famiglia, senza la quale non avrei mai neppur cominciato questa carriera: consegno a lei virtualmente questa mia ultima fatica lavorativa e il mio diploma di laurea, in segno di riconoscimento per gli sforzi sostenuti, non solo finanziari. Il ringraziamento più caloroso è per la mia fidanzata Gabriella che con amore, pazienza e fiducia mi ha sostenuto per tutti questi anni e con la speranza che continui a farlo a lungo. Tutti i miei amici (fortunatamente sono tanti) hanno avuto un peso (più o meno determinante) nel conseguimento di questo risultato, che è punto d’arrivo e contemporaneamente di ripartenza per la mia vita: nominarli tutti sarebbe impossibile. Casa COLERA è stata il baricentro della mia carriera universitaria, con tutti i suoi inquilini che negli anni si sono avvicendati, con quelli della sezione distaccata COLERA 2 e di casa STRACCHINO, infine con tutte le VICINE che hanno subito contribuito all’instaurarsi di un clima allegro e divertente. Sento comunque l’esigenza di ringraziare in particolare: la famiglia Pieroni che mi ha accolto in casa propria e considerato non un ospite ma un membro di essa; Luca che mi ha insegnato cos’è la disponibilità TOTALE (e l’arte del buon bere…); Marco che mi ha inculcato il virus della bicicletta; Ezio che mi ha iniziato alla filosofia del parecchio e del “cambiare sapore”; Fiorenzo che mi ha mostrato il segreto della felicità: la semplicità (e a non ridere alle sue barzellette!); Massimo che ha risvegliato in me la passione per il ballo ed il tennis, e Cristian che mi ha svegliato (e basta!) con la sua sveglia insopportabile; Sergio e Luana per le lunghe notti passate in attesa della "Luna Rossa". Con DUE parole (ma non ne basterebbero mille!) ringrazio Nunzia per essere la sorella che non ho mai avuto, per avermi fatto ragionare SEMPRE e per non avermi lasciato MAI solo: GRAZIE! E grazie a tutti!

Anteprima della Tesi di Alessandro Febbo

Anteprima della tesi: Certificazione del software: problemi e metodi, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Alessandro Febbo Contatta »

Composta da 176 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6740 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 10 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.