Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Procedure di programmazione della produzione di reparti produttivi di un team di Formula 1

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Capitolo 1. Programmazione della produzione 12 Per scheduling a capacità finita (FCS – Finite Capacity Scheduling) s’intendono gli strumenti e le procedure che generano i piani di lavoro di dettaglio delle risorse. Tali piani sono generati tenendo conto di tutti i vincoli significativi (impianti – personale - attrezzature) coinvolti nel sistema e degli obiettivi prefissati (principalmente la massimizzazione dell’utilizzo delle risorse). 1.2.3.3. Esecuzione del piano L’ultimo step del sistema di programmazione è rendere operative le decisioni prese e i piani definitivi. L’obiettivo finale della programmazione è alimentare i reparti produttivi con la lista dei compiti da svolgere a breve e di avviare il processo di riordino dei materiali necessari a produrre. Tale attività è formalizzata dal rilascio degli ordini in produzione e dall’invio di proposte d’acquisto all’Ufficio Acquisti. Gli ordini di produzione sono presi in carico dai reparti e tracciati dal sistema d’avanzamento produzione. E’, inoltre, molto importante controllare i fornitori in modo che i loro prodotti giungano secondo le date prefissate. La fase di controllo, mentre presenta elevate criticità per la realizzazione, non presenta (da un punto di vista concettuale) problemi ai fini della programmazione della produzione. 1.3. Closed Loop In seguito al perfezionamento della tecnica d’esecuzione del piano, l’attenzione è tornata sulla prima fase del sistema MPC, quindi sulla scelta del piano: si ricerca di generare e mantenere un piano che possa essere effettivamente eseguito. Nel momento in cui questi piani migliorati sono stati integrati in sistemi MPC (basati su MRP), si è iniziato a parlare di sistemi MRP Closed Loop. La soluzione integrata proposta è schematizzata in Figura 1.2.

Anteprima della Tesi di Fabio Francalanci

Anteprima della tesi: Procedure di programmazione della produzione di reparti produttivi di un team di Formula 1, Pagina 12

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Fabio Francalanci Contatta »

Composta da 144 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6760 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 7 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.