Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Procedure di programmazione della produzione di reparti produttivi di un team di Formula 1

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Capitolo 1. Programmazione della produzione 8 1.2.3.1. Piano di produzione generale PIANO PRINCIPALE (MPS) Il piano principale di produzione stabilisce quali elementi devono essere prodotti, quando essi sono necessari e in quale quantità. Gli input del MPS provengono da varie sorgenti: ordini effettivi dei clienti, previsioni di vendita, pianificazione strategica e richieste dei manager per quanto concerne qualità e costi della produzione. Il primo problema è stabilire a medio/lungo termine quali siano i fabbisogni di prodotti finiti. A costituire questo fabbisogno contribuiscono gli ordini clienti acquisiti e qualora essi non coprano tutto l’orizzonte di pianificazione, le previsioni commerciali ed i livelli di scorta desiderati. L’orizzonte temporale di pianificazione deve necessariamente coprire il lead time cumulativo per produrre i prodotti finiti (comprende i lead time di rifornimento, produzione, assemblaggio e controllo). Il modo con cui si manifestano i fabbisogni non sempre sono compatibili con le capacità produttive della fabbrica: il piano è generato in termini di ciò che è necessario e non di ciò che è possibile. L’andamento della domanda, inoltre, può essere non uniformemente distribuito nel tempo (esempio: stagionalità) e comunque irregolare, mentre idealmente l’obiettivo della produzione sarebbe tenere pressoché costante il livello produttivo. Integrare domanda effettiva con previsione e ridistribuire la domanda nel tempo in modo da ottenere un profilo compatibile con la capacità produttiva della fabbrica sono le attività di pianificazione a medio/lungo termine che costituiscono il piano principale di produzione. L’output generato sarà l’input della successiva fase di dettaglio di materiali e capacità.

Anteprima della Tesi di Fabio Francalanci

Anteprima della tesi: Procedure di programmazione della produzione di reparti produttivi di un team di Formula 1, Pagina 8

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Fabio Francalanci Contatta »

Composta da 144 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6760 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 7 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.