Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il processo degli Hollywood Ten: l'Inizio della witch-hunt e della blacklist a Hollywood

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

14 Di conseguenza essere accusati di Un-Americanism implica non solo una diminuzione considerevole del proprio prestigio sociale, ma anche la prova inconfutabile del tradimento portato alla cultura della propria comunità d’adozione. Le varie commissioni antieversive che si susseguirono, si va dall’HUAC di Dies e Thomas fino al Senate Internal Security Subcommittee (SISS) di Pat McCarran e McCarthy, svolgevano una fondamentale funzione per gli immigrati che non appartenevano al mainstream anglosassone: li facevano sentire tutti parte di quella middle class che nello sviluppo storico americano era venuta ad avere caratterizzazioni quasi mitiche. Roberto Giammanco osserva che “il mito della middle class è da sempre l’ideologia e, soprattutto, il filtro insostituibile per la percezione dell’American Dream” 4 . Chi veniva accusato di tramare contro il governo degli Stati Uniti d’America non era solo un criminale, era “un figlio di Belzebù venuto dal Reno, dal Danubio, Dalla Vistola e dall’Elba…[era] uno straniero miserabile e senza scrupoli…che in vita non ha mai lavorato onestamente neanche un’ora….” 5 . In altre parole era Un-American. Colui che andava contro il sogno americano o che teorizzava un sistema diverso doveva essere eliminato e messo nelle condizioni di non nuocere più. L’integrità del costrutto ideologico del sogno americano era in pericolo, ed ecco che le commissioni che combattevano le Un-American activities venivano in suo soccorso. Un soccorso, nella maggior parte dei casi, tutt’altro che disinteressato: “Certainly, it is not hard to conceive of the existence of the countersubversive tradition as a subterranean source of popular irrationality and xenophobia that could be exploited by ambitious politicians or special interest groups to direct hostility against the opponents of their choice” 6 .

Anteprima della Tesi di Luca Poggi

Anteprima della tesi: Il processo degli Hollywood Ten: l'Inizio della witch-hunt e della blacklist a Hollywood, Pagina 14

Tesi di Laurea

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Luca Poggi Contatta »

Composta da 334 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2665 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 7 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.