Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Misurazione e comunicazione nelle aziende sportive non profit. Il caso Polisportiva Paolo Poggi

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

71.1.1 Lo sport come attività di specializzazione In questo particolare segmento vengono collocate quelle attività che presentano due caratteristiche: una pratica piuttosto elitaria e un’alta produzione di indotto economico. Rientrerebbero in questo segmento alcuni sport come lo sci, il golf, l’atletica, il motociclismo. Caso classico è però l’automobilismo, perché conta su pochissimi piloti eccellenti, insieme ad altri di livello medio, muove un indotto economico enorme. L’attività agonistica è riservata ad un’élite in grado di sviluppare il suo talento in un contesto di elevata complessità. La dimensione emotiva non è legata solamente ad una performance difficile da raggiungere, ma comporta anche un certo rischio per chi la pratica. Il motociclismo come l’automobilismo sono sport che l’immaginario collettivo vede come costellati da pericoli, difficilmente valutabili in riferimento all’importanza del brivido rispetto alla performance. Anche la dimensione giuridica è molto importante. Le società devono essere flessibili perché le tecnologie evolvono rapidamente, e la normativa segue lo stesso ritmo. Le risorse richieste sono di carattere sofisticato. La tecnologia sollecita in continuazione cambiamenti, spesso imposti da nuovi regolamenti. Gli investimenti sono rilevanti, il che significa che gli operatori restano a lungo in questo tipo di sport: le barriere all’entrata e all’uscita sono elevatissime. Le modalità di selezione delle persone rappresentano un’operazione delicata ma il coinvolgimento delle risorse è immediato, perché l’innata propensione al rischio e la consistenza degli emolumenti rendono accettabili elevate soglie di rischio.

Anteprima della Tesi di Davide Grilli

Anteprima della tesi: Misurazione e comunicazione nelle aziende sportive non profit. Il caso Polisportiva Paolo Poggi, Pagina 4

Tesi di Master

Autore: Davide Grilli Contatta »

Composta da 170 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1855 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.