Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Evoluzione recente e prospettive di riforma della disciplina comunitaria delle concentrazioni orizzontali

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

CAPITOLO I 15 1.2. La nozione adottata dal legislatore comunitario Sulla scorta delle esperienze legislative già adottate dalle Autorità dei principali Paesi sviluppati, anche il legislatore europeo si è astenuto dal forni- re una definizione analitica di concentrazione. Il Regolamento n. 4064/89 12 sulle concentrazioni si limita, infatti, ad enucleare una serie di fattispecie che realizzano un’operazione concentrativa e come tali rientranti nell’ambito ap- plicativo della disciplina. Ai sensi dell’articolo 3 del Regolamento, si ha un’operazione concen- trativa in tre casi. Il primo sussiste quando si pone in essere una fusione tra imprese indipendenti; il secondo quando una o più persone che controllano una o più imprese acquisiscono “…direttamente o indirettamente, sia tramite acquisto di partecipazioni nel capitale o di elementi nel patrimonio, sia trami- te contratto o qualsiasi altro mezzo il controllo dell’insieme o di parti di una o più altre imprese”; infine sono considerate operazioni di concentrazioni an- che le costituzioni di imprese comuni, qualora esercitino stabilmente tutte le funzioni di un’entità economica autonoma (in caso contrario si configurereb- be una mera intesa). La Commissione non ha mancato, in seguito, di precisare e di sviluppa- re i concetti contenuti nell’articolo 3 del Regolamento, anche con l’ausilio di un’esauriente Comunicazione ad hoc 13 ; ciò che appare, tuttavia, subito rile- vante è l’accento che anche in questo caso è posto sul concetto di controllo. Ed al concetto di controllo è dedicato un paragrafo dell’articolo 3, precisa- mente il III, al quale è affidato il compito di elencare i 12 Regolamento (CEE) n. 4064/89 del Consiglio del 21 dicembre 1989 relativo al controllo delle ope- razioni di concentrazione tra imprese, in GUCE n. L. 395 del 30.12.1989; versione rettificata in GUCE n. L. 257 del 21.09.1990 13 “Comunicazione della Commissione sul concetto di concentrazione a norma del Regolamento (CEE) n. 4064/89”, cit.; si tratta di una Comunicazione volta ad “…illustrare il modo in cui la Com- missione interpreta il concetto di concentrazione ai sensi dell’articolo 3 del Regolamento 4064/89…”.

Anteprima della Tesi di Andrea Poggi

Anteprima della tesi: Evoluzione recente e prospettive di riforma della disciplina comunitaria delle concentrazioni orizzontali, Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Andrea Poggi Contatta »

Composta da 208 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1903 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 7 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.