Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Luci e ombre dell'attività politico-parlamentare del partito comunista italiano dal 1958 al 1963

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Titolo: LUCI E OMBRE DELL'ATTIVITA' POLITICO-PARLAMENTARE DEL PARTITO COMUNISTA ITALIANO DAL 1958 AL 1963. Relatore: Sandro Rogari. Candidata: Serena Tapinassi. OGGETTO DELLA TESI: Tale ricerca ha voluto verificare se il Partito comunista italiano nel periodo compreso tra il 1958 ed il 1963, si sia comportato da partito di opposizione o di "governo". La terza legislatura ha rappresentato un periodo molto delicato per la storia italiana, durante il quale si sono avute profonde trasformazioni. La fine del centrismo era ormai stata accertata con le elezioni del 1953, nonostante fosse stato tenuto in vita anche nella seconda legislatura; il raggiungimento di una maggioranza assoluta democristiana auspicata da Fanfani era svanita con le elezioni del 1958; una parte del partito cattolico cominciò a rivolgere la propria attenzione nei confronti del Partito socialista. Ho voluto quindi mettere in evidenza quale atteggiamento ha assunto il Partito comunista italiano di fronte all'isolamento politico che gli si delineava attorno, a causa dell'allontanamento del Partito socialista . Il PCI lottò tenacemente contro l'incontro tra DC e PSI, ma quando tale prospettiva divenne inevitabile, si espresse favorevolmente nei confronti di una partecipazione socialista al governo. I comunisti non mancarono mai di rimarcare pubblicamente l'opposizione contro il monopolio della Democrazia cristiana. In Aula la linea politica adottata fu coerente con quanto emerso dai congressi e dagli interventi pubblici, non altrettanto avvenne nella commissione Finanze e tesoro, presa in esame. Lo studio è stato sviluppato in quattro capitoli: i primi due analizzano la terza legislatura sotto l'aspetto storico-politico (rapporti DC-PSI-PCI, crisi di luglio, nascita del primo governo di centro-sinistra …); il terzo affronta l'attività politica del Partito comunista italiano nel periodo considerato ed infine nel quarto è stato studiato il comportamento del gruppo comunista durante le sedute della Camera dei Deputati e del Senato e le riunioni della Commissione finanze e tesoro.

Anteprima della Tesi di Serena Tapinassi

Anteprima della tesi: Luci e ombre dell'attività politico-parlamentare del partito comunista italiano dal 1958 al 1963, Pagina 1

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Serena Tapinassi Contatta »

Composta da 194 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1183 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.