Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il bilancio di sostenibilità: il caso Granarolo

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

5 1.2 LA NASCITA DELLA RESPONSABILITA’ SOCIALE QUALE “LI- CENSE TO OPERATE” Oggi, nel tempo della società post-fordista, la generazione del profitto continua ad essere condizione necessaria ma non sufficiente, perché l’impresa possa dirsi legittimata agli occhi della società civile. La maggior parte degli stu- diosi di etica d’impresa, o business ethics, condivide il concetto secondo il quale l’impresa debba sviluppare una nozione di economicità che, superando gli stecca- ti della teoria classica della massimizzazione del profitto, incorpori obiettivi di natura umanistico-ambientale con l’impiego di un efficace strumento come la partecipazione; in questo modo si potrà parlare di nozione etica di economicità, in funzione della quale valutare la responsabilità sociale dell’impresa 5 . È da con- dividere l’opinione secondo cui il problema della responsabilità sociale dell’impresa non consiste, infatti, nel riparare i danni in qualche modo cagionati alla società, o nel riparare quei danni che giovano ai propri interessi o ancora nell’implementare azioni filantropiche, e così via; quanto, piuttosto, nel porsi il problema delle interrelazioni esistenti tra i propri scopi, le proprie strutture e la propria organizzazione e gli scopi, le strutture e l’organizzazione degli altri sog- getti del sistema sociale considerato nella sua globalità. Occorre distinguere il contenuto della responsabilità sociale dagli strumenti che garantiscono la morali- tà del comportamento, come la regolazione giuridica esterna, l'autoregolamenta- zione o la creazione di una cultura etica d’impresa. Detti strumenti costituiscono il sistema etico di riferimento ed in base a quest’ultimo si giudica il contenuto della responsabilità sociale. In merito all’efficacia degli strumenti citati, il mi- gliore sembra essere la cultura d’impresa; tuttavia essa richiede un notevole di- spendio di tempo, perciò sembra talvolta preferibile impiegare strumenti d’immediato effetto (leggi, accordi privatistici a livello d’associazione di catego- 5 Al termine responsabilità sociale è assegnata una pluralità di significati, in quanto il suo contenuto deve essere rapportato al sistema di valori umani presenti in un certo luogo e in un certo periodo storico.

Anteprima della Tesi di Claudia Farina

Anteprima della tesi: Il bilancio di sostenibilità: il caso Granarolo, Pagina 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Claudia Farina Contatta »

Composta da 164 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 11049 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 25 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.