Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il giornale elettronico: informazione e cronaca sul Televideo

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Parte I - Cos’è Televideo 13 2.LA STORIA 2.1. Trent’anni di teletext Le origini del teletext risalgono ai primi anni ’70. A dividersi i meriti della realizzazione del sistema sono due gruppi di ingegneri britannici, l’uno facente capo alla BBC e l’altro all’ITC, l’azienda regolatrice del- le reti commerciali in Gran Bretagna (poi conosciuta come IBA, International Broadcasting Authority). Per diverso tempo, entrambe le compagnie lavorano parallelamente sul medesimo progetto, annuncian- do l’inizio dei loro studi nello stesso periodo: gli ultimi mesi del 1972 2 . Inizialmente i due gruppi si man- tengono all’interno di strutture separate, ma ben presto i risultati del loro lavoro confluiscono in un si- stema unitario. In realtà, l’idea di sfruttare utilmente le linee di cancellazione del quadro televisivo, allora inutilizzate dal segnale televisivo o usate per trasmettere segnali di testo, si era diffusa da tempo. Tuttavia il progetto veniva considerato irrealizzabile dal punto di vista pratico, per gli ingenti investimenti economici che la realizzazione avrebbe richiesto. Quando le nuove tecnologie rendono possibile l’abbassamento dei costi, la BBC torna a considerare se- riamente la ripresa degli studi in questo campo: la motivazione di partenza è realizzare sottotitoli da tra- smettere in sovraimpressione durante i programmi, così da facilitare gli spettatori non udenti, ma ben presto ci si rende conto che con lo stesso sistema è possibile mandare in onda un elevato numero di pagine contenente informazioni e servizi utili, accessibili a tutti gli utenti. Il sistema, inizialmente chia- mato Teledata, incontra l’entusiasmo degli sperimentatori: poco dopo verrà rinominato in Ceefax, un gioco di parole con l’espressione inglese “See facts”, vedere i fatti. Il 23 settembre del 1974 appaiono sulla BBC le prime trasmissioni sperimentali (in totale 30 pagine), appena cinque giorni dopo l’autorizzazione governativa che dava il via libera al sistema per un periodo sperimentale di 2 anni. Negli stessi mesi l’ITC, con i medesimi obiettivi, sviluppa il suo sistema personale. Il nome attribuito al nuovo servizio è ORACLE: un acronimo di Optical Reception of Announcements by Coded Line E- lectronics (ricezione ottica di annunci attraverso linee codificate elettronicamente). Nello stesso anno della televisione pubblica, l’ITC riesce a mettere in opera il suo progetto. Una caratteristica di entrambi i sistemi è la possibilità di ricevere il segnale attraverso decoder dal costo relativamente basso, che con il passare del tempo diventeranno sempre più economici permet- tendo all’utente finale di usufruirne ad un costo molto vicino allo zero. 2 La data ufficiale di presentazione del progetto BBC è il 23 ottobre 1972.

Anteprima della Tesi di Eugenio Peralta

Anteprima della tesi: Il giornale elettronico: informazione e cronaca sul Televideo, Pagina 10

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Scienze della Comunicazione e dello Spettacolo

Autore: Eugenio Peralta Contatta »

Composta da 168 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1340 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.