Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Montaggio Web e surplus di libertà

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

4 Introduzione Il lavoro si fonda sullo studio delle potenzialità che Internet e la digitalizzazione del segnale audiovisivo hanno introdotto nell’arte del montaggio. In particolare, alla luce delle innovazioni tecnologiche, viene approfondita una modalità, assolutamente nuova, denominata montaggio Web, attraverso la quale poter concepire e realizzare un’opera audiovisiva. Inizialmente si è presa in analisi l’evoluzione storica dei sistemi di montaggio all’interno della tecnologia cinematografica: il periodo dell’Era Meccanica, la cui tecnologia simbolo si identifica con la Moviola, ed il successivo passaggio all’Era Elettronica degli attuali sistemi di editing video digitale. La tematica è stata osservata da un duplice punto di vista: da un lato gli aspetti puramente tecnici, dall’altro l’evoluzione nel tempo del linguaggio filmico. In seguito, dopo aver affrontato l’argomento sotto il profilo storico-evolutivo, il lavoro si è concentrato sulla progettazione di un nuovo sistema di editing audiovisivo che potrà nascere grazie alla integrazione tra Internet ed il montaggio digitale: il nome da noi individuato per questa nuova modalità comunicativa è montaggio Web. Il termine vuole evidenziare sia la componente “tradizionalista” di un’arte nata all’inizio del XX secolo, sia le nuove ed infinite possibilità che il Web, da qui ad un immediato futuro, potrebbe apportare nel mondo cinematografico e nell’audiovisivo in genere, conducendoci verso quello che è stato definito il periodo dell’Era Virtuale. Dal momento che, la variabile tecnologica, sia hardware che software, risulterà di importanza vitale per l’attuabilità del progetto, dopo aver scomposto la problematica in tre sottosistemi fondamentali, ho seguito tale ordine di analisi: il Progetto Tecnologico, il Progetto Ideologico, il Progetto Pratico. All’interno del Progetto Tecnologico sono state identificate le attuali risorse sul mercato, valutate le potenzialità ed infine evidenziati i requisiti di base per rendere possibile la costruzione di un modello basato sull’editing video digitale tramite Internet.

Anteprima della Tesi di Daniele Pelacani

Anteprima della tesi: Montaggio Web e surplus di libertà, Pagina 1

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Daniele Pelacani Contatta »

Composta da 128 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1229 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.