Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Montaggio Web e surplus di libertà

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

9 laboriosa e difficilmente reversibile, in quanto per la giuntura, doveva essere usato un solvente chimico, l’invenzione di Catozzo, vera e propria rivoluzione nel campo del montaggio cinematografico, la facilitò enormemente (vedi Figura 3). Si trattava di un congegno che consentiva di tener accostati e perfettamente in linea, i due lembi delle inquadrature da unire, consentendo in questo modo per la giuntura l’utilizzo di semplice scotch trasparente, poi punzonato per fare le perforazioni. Si potevano così effettuare giunte all’infinito poiché i fotogrammi tagliati potevano essere recuperati per andare a ricostruire la versione originale dell’inquadratura. Figura 3 Invenzione di Catozzo: giuntrice a 16 mm Figura 4 Giuntrice a 35 mm Dopo l’invenzione di Catozzo, il montaggio cinematografico acquisisce una flessibilità e rapidità maggiore. Parlare attraverso il montaggio, non possiede ancora quella libertà propria della scrittura, ma sicuramente ci stiamo allontanando da quella staticità scultorea di inizio secolo verso un sistema di montaggio sempre più vicino al modo di pensare della mente umana: l’Era Elettronica è alle porte.

Anteprima della Tesi di Daniele Pelacani

Anteprima della tesi: Montaggio Web e surplus di libertà, Pagina 6

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Daniele Pelacani Contatta »

Composta da 128 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1229 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.