Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Rivisitando Michel Leiris: analisi storico-culturale di un autore tra le due guerre

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

11 etnologi. Leiris è costretto a confermarlo: “Non hai torto a dire che io sono l’unico surrealista ad essere divenuto etnologo”. Nel rivisitare l’autore, e soprattutto quanto ha scritto sulla possessione, occorrerà tenere sempre presenti queste considerazioni, per meglio circoscrivere il quadro storico che lo ha condizionato. Possiamo supporre che l’autore si sia avvicinato all’ etnologia sulla scia di un’idealizzazione delle società “primitive” che fu propria della corrente di pensiero surrealista; contrapposta ad un ripudio della civiltà europea del XX secolo, intesa come società degenerata nei dogmi del progressismo, del nazionalismo e del colonalismo. Proprio il surrealismo postulò infatti una visione totale e radicale del mondo, che intendeva liberarsi da strumenti e schemi della ragione considerati opprimenti, per affermare una più vera realtà che è la vita dell’inconscio. A questo punto, tenendo presente il contesto culturale del suo tempo che servirà a meglio comprendere l’esperienza di Leiris etnologo, è necessario introdurre il panorama dell’etnologia francese a cavallo degli anni ’20-’40, con i suoi protagonisti, al fine di chiarire l’ “hic et nunc”dell’autore. Il breve excursus passerà in rassegna, quindi, quegli etnologi che più direttamente hanno avuto contatti con Leiris.

Anteprima della Tesi di Alessandra Pasi

Anteprima della tesi: Rivisitando Michel Leiris: analisi storico-culturale di un autore tra le due guerre, Pagina 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Umanistiche

Autore: Alessandra Pasi Contatta »

Composta da 104 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1293 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.