Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Un nido per crescere

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

4 Introduzione Ho intitolato la mia ricerca “Un nido per crescere”, ma non è - come potrebbe sembrare - uno spot pubblicitario, al contrario il titolo racchiude in sé più di un’esigenza, quella di stage unita al mio essere donna oggi. Durante lo stage - tuttora in corso - mi è stato chiesto di riflettere sull’ipotesi di fattibilità “progetto asilo-nido aziendale”; in particolare di studiare il caso nel tentativo di realizzare una proposta valida. Alcuni dei dati che utilizzerò all’interno di questo lavoro sono il punto fermo che ho davanti ogni giorno in Provincia, altri, non saranno inclusi in questa sede, perché sensibili, e comunque legati alle problematiche congiunturali e interne all’ente stesso. “Un nido per crescere”, però, è più che altro metafora di uno stato d’animo, che ieri era sicuro, fiducioso, ottimista, che oggi invece assorbe rabbia e delusione, a volte anche rifiuto. “Un nido per crescere” è anche lo spazio che vorrei nel mondo visibile, ma anche il tempo che vorrei fosse invisibile perché mio, non perché non esiste e basta. “Un nido per crescere” è soprattutto una nicchia riparata, ma nuova che mi permetta di crescere ancora, perché i “riti di passaggio” che ho “iniziato” sono finiti, ma non si sono trasformati.

Anteprima della Tesi di Alessandra Pasi

Anteprima della tesi: Un nido per crescere, Pagina 1

Tesi di Master

Autore: Alessandra Pasi Contatta »

Composta da 40 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6664 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 7 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.