Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La forma-saggio nei sistemi ipertestuali informatici

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

La forma saggio 5 Nel primo caso chi fa un’asserzione: …avanza un pretesa alla nostra attenzione e alla nostra convinzione e […] come nel caso della pretesa ad un diritto, i suoi meriti dipendono dai meriti dell’argomentazione che può essere prodotta a suo sostegno (Toulmin, 1958, pag. 13). Per Toulmin, dunque, al di là della specifica natura di un asserzione “seria” esiste sempre il desiderio o la necessità di portare l’attenzione sui fondamenti (sostegni, dati, fatti, evidenze, considerazioni, caratteristiche) da cui dipendono i meriti dell’asserzione stessa, cioè di esigere un’argomentazione. Noi ci interesseremo dunque del saggio nella prima accezione del vocabolario come dissertazione valutativa propria di un ambito letterario. Ce ne interesseremo per definire le caratteristiche della nostra scrittura argomentativa innanzitutto nella sua “forma logica” di “argomentazioni giustificatorie addotte a sostegno di asserzioni” e “delle strutture che si può aspettare che abbiano, dei meriti che possono rivendicare, e dei modi in cui noi ci diamo a metterle in ordine d’importanza, a valutarle e a criticarle” (Toulmin, 1958, pag. 14) e quindi più specificatamente per determinare se e come la forma saggio appunto come espressione scritta di pensiero argomentativo sia modificata dall’utilizzare come supporto tecnologico della scrittura le tecnologie ipertestuali in sostituzione dell’attuale supporto a stampa. Parlando in termini retorici possiamo dire che affronteremo innanzitutto le caratteristiche dell’inventio argomentativa e poi la dispositio tipica della forma saggio cartacea, a stampa e quindi della forma saggio ipertestuale. Come vedremo, le caratteristiche dei due supporti tecnologici sono significative ed influenzano non solo l’aspetto più visibile e «superficiale» della forma saggio, la sua

Anteprima della Tesi di Matteo Refini

Anteprima della tesi: La forma-saggio nei sistemi ipertestuali informatici, Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Matteo Refini Contatta »

Composta da 153 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1202 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.