Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il commercio elettronico Business to Consumer: i sistemi di pagamento

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

CENNI STORICI SU INTERNET 3 indispensabile che arrivassero nella sequenza originale poiché le informazioni contenute al loro interno sarebbero state sufficienti per ricostruire l’esatto messaggio originale. Due sono i vantaggi immediati che si ricavano da questo sistema: qualunque sia lo stato della rete, il pacchetto può sempre trovare una via alternativa per giungere a destinazione (requisito utile per gli obiettivi militari ma anche per chiunque desideri avere un impianto il più possibile resistente a guasti anche accidentali), inoltre i vari pacchetti provenienti da fonti diverse possono venire convogliati tutti assieme su una singola linea ad alta velocità anziché dover ricorrere a tante linee separate, usate solo parzialmente. Il primo protocollo, sviluppato per la commutazione di pacchetto su ARPANET, venne chiamato NCP (Network Control Protocol), ma purtroppo non fu particolarmente efficiente. Il percorso che i pacchetti dovevano compiere variava da pacchetto a pacchetto in base alle scelte effettuate da una serie di computer appositamente programmati per monitorare i vari snodi e per incanalare i dati in modo efficiente (routing) * . Qualora un nodo si fosse bloccato inibendo il passaggio dei dati, i pacchetti sarebbero stati immediatamente indirizzati su un altro percorso. Nacque così il concetto di Packet Switching (commutazione di pacchetto). * “Gli elaboratori che effettuano l’instradamento dei dati sono chiamati router, mentre i programmi che individuano la strada migliore da seguire vengono detti algoritmi di routing”, MORGANTINI L., Sicurezza, vulnerabilità e prospettive dei sistemi di pagamento per il commercio elettronico, Tesi discussa alla Facoltà di Scienze Bancarie, Finanziarie e Assicurative, Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, A.A. 2001-02, pag. 12, [8].

Anteprima della Tesi di Danilo Gramolini

Anteprima della tesi: Il commercio elettronico Business to Consumer: i sistemi di pagamento, Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Danilo Gramolini Contatta »

Composta da 210 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2383 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.