Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Margaret Oliphant fra Autobiografia e Romanzo. L'impossibilità di raccontarsi.

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

11 I. BIOGRAFIA I. 1. “The most remarkable woman of her time” Margaret Oliphant Wilson nacque il 4 aprile del 1828 a Wallyford, Midlothian, Scozia. Suo padre, Francis W. Wilson, era impiegato statale e bancario. La madre, Margaret Oliphant, avida lettrice, si dedicò all’istruzione della figlia e non mancò di trasmetterle l’interesse per la storia e la cultura scozzese. La sua famiglia apparteneva alla Free Church of Scotland che era considerata una setta radicale del Presbiterianesimo. In seguito la scrittrice abbandonò i principi rigorosi di questa setta protestante ma mantenne un fermo teismo per tutta la sua vita. Sebbene all’età di dieci anni si trasferì con la famiglia a Liverpool, dove trascorse la maggior parte degli anni formativi e dell’età adulta, continuò a riconoscersi con la tradizione scozzese. Nel 1849 fu pubblicato il suo primo romanzo, Passages in the Life of Margaret Maitland. Qualche anno dopo incontrò a Londra il cugino Francis Wilson Oliphant (Frank), pittore di vetrate per chiese che diventò suo futuro marito. I primi anni di matrimonio non furono facili e non mancarono i momenti difficili. Dei primi cinque figli nati dopo il matrimonio ne sopravvissero solo due: Maggie e Cyril (Tiddy). Nell’arco di pochi anni perse l’amatissima madre e il marito di tubercolosi. Frank morì nell’ottobre del 1859 a Roma dove Margaret aveva portato la famiglia nella speranza che il clima giovasse alla salute del marito. Due mesi dopo la morte del marito nacque Francis Romano (Cecco) l’ultimo dei suoi figli. Tornata in Inghilterra, iniziò la fortunata pubblicazione seriale di The Chronicles of Carlingford su Blackwood’s Edinburgh Magazine, considerato il suo più grande successo editoriale, ma la felicità fu spezzata

Anteprima della Tesi di Caterina Feroci

Anteprima della tesi: Margaret Oliphant fra Autobiografia e Romanzo. L'impossibilità di raccontarsi., Pagina 7

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Caterina Feroci Contatta »

Composta da 146 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2317 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.