Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Deducibilità dei costi dal reddito d'impresa: il principio dell'imputazione al conto economico

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

10 norme tributarie”) e soprattutto, come necessario completamento, mediante la previsione, introdotta dalla Riforma del sistema fiscale statale, di un apposito prospetto riconciliativo, che deve essere allegato alla dichiarazione dei redditi. Tale prospetto, lungi dal costituire parte del bilancio d’esercizio civilistico, è destinato a raccogliere tutti gli elementi relativi ai costi dell’impresa che hanno esclusiva rilevanza tributaria - e, come tali, del tutto privi di giustificazioni puramente economiche - che il contribuente può legittimamente portare in deduzione dal proprio reddito imponibile. Va precisato che l’oggetto del documento non consiste in tutte le voci di costo aventi mera natura fiscale. Infatti, il nuovo articolo 109 del TUIR - che rappresenta una delle principali innovazioni introdotte dalla recente Riforma fiscale - descrivendo il contenuto del prospetto in argomento, lo circoscrive inequivocabilmente agli “ammortamenti dei beni materiali ed immateriali, altre rettifiche di valore ed accantonamenti”. Date tali premesse, è sembrato opportuno tentare di esaminare nel dettaglio le principali ipotesi dei citati componenti negativi di reddito – rilevanti solo dal punto di vista tributario – che possono essere dedotte dall’impresa-contribuente indipendentemente dall’osservanza del principio di imputazione dei costi al conto economico: ciò, anche al fine di comprendere come possa funzionare il nuovo meccanismo introdotto dal Legislatore fiscale. In aggiunta a ciò, nell’intento di fornire un quadro quanto più possibile completo delle principali novità normative che possono interessare l’ordinamento tributario italiano, è parso utile accennare brevemente ad un avvenimento che, delineatosi in maniera definitiva negli ultimi tempi, sancirà dal 1° gennaio 2005

Anteprima della Tesi di Gianluca Trappolini

Anteprima della tesi: Deducibilità dei costi dal reddito d'impresa: il principio dell'imputazione al conto economico, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Gianluca Trappolini Contatta »

Composta da 203 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 11510 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 26 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.