Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Atti non ripetibili di rilevanza medico-legale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

7 L’attuale impianto, quindi, postula che la prova si formi in dibattimento, non prima, e che si formi nel rispetto del principio di oralità: ciò significa che il convincimento del giudice (in linea di massima) si forma sulla base di << ciò che percepisce direttamente dalla viva voce dei soggetti della prova: testimoni, periti, consulenti, interpreti, parti >>. 1 Nel sistema accusatorio adottato dal codice vigente vi è un altro principio attinente alla formazione della prova, ed è quello del contraddittorio. Esso prevede che le parti contrapposte abbiano diritto alla contemporanea partecipazione all’attività processuale, ed in particolare all’attiva partecipazione alla formazione della prova. Si tratta di un principio oggi espressamente e con forza protetto dall’art.111 Cost. come modificato nel 1999. Infatti, la l. cost. n. 2 del 23 novembre 1999, ha introdotto 5 nuovi commi alla formulazione originaria, due dei quali dedicati al contraddittorio. Il comma 2 recita: <>. Il comma 4, ancor più importante, ribadisce e specifica: <>. Vista la posizione di parte, anche se pubblica, del p.m., e considerato il principio del contraddittorio, gli atti delle indagini preliminari non sono utilizzabili in dibattimento. Le investigazioni, infatti, sono funzionali al reperimento e all’acquisizione di semplici fonti di prova, che diverranno prova vera e 1 Così M. PISANI, A .MOLARI, V. PERCHINUNNO, P. CORSO, Manuale di procedura penale, Monduzzi, Bologna, 2000, pg. 460.

Anteprima della Tesi di Giada Pastore

Anteprima della tesi: Atti non ripetibili di rilevanza medico-legale, Pagina 3

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Giada Pastore Contatta »

Composta da 230 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6928 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 35 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.