Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Determinazione del vincitore nelle aste combinatorie: un approccio a vincoli

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

PROBLEMI DI SODDISFACIMENTO DI VINCOLI 3 1.1 Introduzione In questo capitolo saranno introdotti i Problemi di Soddisfacimento di Vincoli (Constraint Satisfaction Problems, CSP) e i Problemi di Ottimizzazione Combinatoria (Combinatorial Optimization Problems, COP), che rappresentano i tipici problemi analizzati e risolti dai linguaggi di Programmazione Logica a Vincoli (Constraint Logic Programming, CLP). 1.2 Problemi di Soddisfacimento di Vincoli e Problemi di Ottimizzazione Un CSP pu essere definito su un insieme finito di variabili (X 1 ,X 2 , ,X n ) i cui valori appartengono a domini di definizione (D 1 ,D 2 , ,D n ) che, per questa trattazione, verranno supposti finiti, e su un insieme di vincoli. Un vincolo c(X i1 ,X i2 , ,X ik ) tra k variabili Ł un sottoinsieme del prodotto cartesiano ikii DDD ××× K 21 che specifica i valori delle variabili tra loro compatibili. Tale sottoinsieme non deve essere esplicitamente definito, ma Ł rappresentato in termini di relazioni. Una soluzione ad un CSP prevede l assegnamento di un valore ad ogni variabile, in modo da soddisfare tutti i vincoli imposti. Un COP Ł un CSP cui viene aggiunto un obiettivo. Esso Ł quindi piø formalmente descrivibile come un CSP il cui scopo non sia solo quello di trovare una soluzione ammissibile, bens la soluzione ottima secondo un certo criterio di valutazione. Dato un algoritmo generale in grado di risolvere qualsiasi CSP, Ł possibile utilizzarlo per risolvere qualsiasi COP semplicemente aggiungendo all insieme di variabili, domini e vincoli del CSP, un ulteriore variabile che rappresenti la funzione obiettivo. Ogni volta che viene trovata una soluzione, il risolutore impone il vincolo che ogni ulteriore soluzione abbia il valore della funzione obiettivo migliore. Quando il procedimento porta ad un fallimento, l ultima soluzione trovata Ł senz altro quella ottima.

Anteprima della Tesi di Alessio Guerri

Anteprima della tesi: Determinazione del vincitore nelle aste combinatorie: un approccio a vincoli, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Alessio Guerri Contatta »

Composta da 106 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1595 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.