Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il project financing e l'alta velocità/capacità

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Il Project Financing e l’Alta Velocità/Capacità di Marco Monaco 8 CAPITOLO PRIMO: caratteristiche principali 1.1 Cos’è il project financing Il project financing è identificato comunemente come un meccanismo di finanza strutturata e non rappresenta una mera operazione finanziaria. La differenza tra le due tipologie è sostanziale e il fulcro di tale diversità risiede nel fatto che i finanziatori prendono in considerazione, quale garanzia di successo dell’operazione, parametri distinti. Nelle operazioni finanziarie (cosiddette operazioni di corporate finance o di corporate lending), il finanziamento si basa su un oggetto in alcun modo scindibile dal soggetto o dai soggetti che pongono in essere l’operazione; i creditori accettano di impiegare le proprie risorse sulla base dello standing creditizio delle imprese promotrici dell’iniziativa, valutandone situazione patrimoniale,economica e reddituale, la storia passata e in taluni casi anche l’esistenza di rapporti di clientela consolidati. Solo in via residuale è considerata la validità e la qualità del progetto stesso. Nel corporate finance, quindi, i dati di bilancio rappresentano la maggiore garanzia di successo dell’operazione 1 . Il discorso cambia nel caso del project finance. Si finanzia infatti la fattibilità economica dell’investimento,da intendersi come la redditività del progetto e la sua capacità di reggere il costo del debito. Dunque, quale assicurazione di buon esito non è assunta l’esistenza di garanzie reali, pur presenti in verità, ma ricopre grande importanza l’accertamento di flussi di cassa futuri in grado di rimborsare il debito, coprire bisogni di cassa e spese operative, generare margini di profitto. Risulta perciò evidente il ruolo fondamentale svolto dagli studi di fattibilità e dalle proiezioni finanziarie nella scelta di ricorso o meno a tale strumento. Pertanto, le ipotesi adottate nello studio di fattibilità devono 1 Cfr. Forestieri G., Corporate and Investment Banking, Egea, 2000 e Dallocchio Maurizio, Finanza d’azienda, Egea, 1995.

Anteprima della Tesi di Marco Monaco

Anteprima della tesi: Il project financing e l'alta velocità/capacità, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Marco Monaco Contatta »

Composta da 200 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2746 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 11 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.