Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Studio dell'amplificazione in strutture a banda fotonica proibita

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

Capitolo 1 Il guadagno nelle strutture PBG ottiche 6 Le proprietà dei cristalli fotonici dipendono dalla modulazione spaziale periodica della costante dielettrica; gli automodi elettromagnetici formano la caratteristica struttura a bande consentite e bande proibite. Tra le tante proprietà, i cristalli fotonici presentano la possibilità di ottenere una bassa velocità di gruppo per gli automodi elettromagnetici; questa caratteristica porta ad un incremento delle emissioni stimolate, se i centri ottici in cui si verifica il fenomeno dell’inversione di popolazione sono dispersi nel cristallo fotonico. Questo fenomeno è stato osservato da Dowling [2] nel caso di cristalli fotonici unidimensionali, costituiti da un’alternanza di strati dielettrici attivi e passivi. Fig. 1.1: Struttura periodica unidimensionale costituita da un’alternanza di strati dielettrici d’indici di rifrazione n 1 ed n 2 e d’ampiezza a e b rispettivamente (le regioni con indice di rifrazione n 2 sono drogate con un mezzo attivo g). La freccia indica schematicamente un incremento della lunghezza del cammino ottico, dovuto alle riflessioni multiple dei fotoni nelle vicinanze degli estremi della banda proibita. Dowling, calcolando l’evoluzione temporale di un impulso gaussiano nella struttura precedente, ha verificato che nelle vicinanze degli estremi della banda proibita la velocità di gruppo dei fotoni tende a zero; questo comporta un aumento del cammino ottico nella struttura. Se è presente un mezzo attivo, a causa del maggiore tempo di interazione tra il campo che si propaga nella struttura ed il materiale attivo (per la

Anteprima della Tesi di Vincenzo De Palo

Anteprima della tesi: Studio dell'amplificazione in strutture a banda fotonica proibita, Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Vincenzo De Palo Contatta »

Composta da 236 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1370 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.