Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La Giustificazione. Motivazione e argomentazione nelle decisioni giudiziarie

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

4 Introduzione. § 1. La motivazione come giustificazione. Il primo comma dell’art.111 della Costituzione italiana statuisce che «tutti i provvedimenti giurisdizionali devono essere motivati». La motivazione è una delle parti componenti la sentenza giudiziaria e, più precisamente, è la parte in cui il giudice (il relatore, nel caso di un giudice collegiale) espone i motivi in fatto ed in diritto della decisione enunciata nel dispositivo 1 . Sono diversi i livelli di fruizione della motivazione giudiziaria, perché sono diverse le funzioni da essa svolte: secondo una nota classificazione si può parlare di «funzione impugnatoria», di «funzione di controllo» e di «funzione extraprocessuale» 2 . La funzione impugnatoria della motivazione si rivolge alle parti processuali: nella motivazione il giudice deve, infatti, dimostrare che la sua decisione è fondata su una norma valida dell’ordinamento giuridico e che 1 Cfr. Bulygin Eugenio, Sentenza giudiziaria e creazione del diritto, in Rivista Internazionale di Filosofia del Diritto, 1967, pp.166/167. 2 Cfr. Taruffo Michele, La fisionomia della sentenza in Italia, in Materiali per un corso di analisi della giurisprudenza, a cura di M. Bessone e R. Guastini, Cedam, Pd, 1994, pp.239/240.

Anteprima della Tesi di Giancarlo Chirico

Anteprima della tesi: La Giustificazione. Motivazione e argomentazione nelle decisioni giudiziarie, Pagina 1

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Giancarlo Chirico Contatta »

Composta da 245 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3783 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 12 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.