Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il trust e la Convenzione de l'Aja del 1985 (L.364/89)

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

18 All’art.8 della Convenzione, poi, viene stabilito che la legge regolatrice è chiamata a disciplinare << la validità del trust, la sua interpretazione, i suoi effetti e l’amministrazione del trust >> e, in particolare: • la nomina, le dimissioni e la revoca del trustee, la capacità particolare di esercitare le mansioni di trustee e la trasmissione delle funzioni di trustee; • i diritti e gli obblighi dei trustee tra di loro; • il diritto del trustee di delegare, in tutto o in parte, l’esecuzione dei suoi obblighi o l’esercizio dei suoi poteri; • i poteri del trustee di amministrare o disporre dei beni del trust, di darli in garanzia e di acquisire nuovi beni; • i poteri del trustee di effettuare gli investimenti; • le restrizioni relative alla durata del trust e ai poteri di accantonare gli introiti del trust; • i rapporti tra il trustee e i beneficiari, ivi compresa la responsabilità personale del trustee verso i beneficiari; • la modifica o la cessazione del trust; • la ripartizione dei beni del trust; • l’obbligo del trustee di rendere conto della sua gestione. Regola altresì la “durata” del trust, le sue “modificazioni” e le “modalità di distribuzione dei beni” del trust. Si tratta, mutuando i termini dal linguaggio societario, dello "statuto" del trust e del suo "organo".

Anteprima della Tesi di Maria La Notte

Anteprima della tesi: Il trust e la Convenzione de l'Aja del 1985 (L.364/89), Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Maria La Notte Contatta »

Composta da 201 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5112 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 48 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.