Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Indymedia.org: la rete ''intelligente'' del mediattivismo globale?

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

10 Indymedia Italia 5 . La ricerca ha permesso di indagare l’effettivo livello di utilizzo del newswire, osservando l’andamento nel tempo del numero di notizie inviate dagli utenti e considerando tale andamento un indice della partecipazione al progetto di Indymedia, della diffusione dei suoi principi nonché della loro “assimilazione” nel corpo sociale. Obiettivo dell’indagine empirica, quindi, è stato quello di chiarire i tempi e le dinamiche di risposta del tessuto sociale (in particolare rispetto alle subculture cosiddette “antagoniste”) alla novità della pubblicazione aperta immessa nel mediascape. Nel percorso della tesi, dunque, sia nella parte dedicata più specificamente all’analisi comparata che nell’ultima parte dedicata all’open publishing (ovvero al carattere qualificante la vera essenza del progetto Indymedia), si è voluto indagare e verificare come l’esperienza del network mondiale di media indipendenti possa rappresentare, nel suo complesso, un nuovo modello comunicativo, differente e alternativo, rispetto a quello interpretato dalla CNN. Gli elementi rappresentativi di questa supposta alterità sono stati indicati con il termine anomalie (nel senso di specificità, peculiarità), agenti caratterizzanti il fenomeno Indymedia. Infine, va detto come la ricerca, che si inserisce in una prospettiva mediologica in cui si dà spazio ad un’interpretazione “ottimistica” del cyberspazio (data dai modelli formulati da autori come Lévy, Rheingold e l’italiano Bifo), si muova nella consapevolezza che il terreno d’indagine è pressoché inesplorato ed in perenne mutazione. Un’area in cui la sperimentazione continua sembra essere l’unica costante, non esistendo al momento nulla di definitivo. 5 URL: http://italy.indymedia.org

Anteprima della Tesi di Alessandro Scotti

Anteprima della tesi: Indymedia.org: la rete ''intelligente'' del mediattivismo globale?, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Comunicazione

Autore: Alessandro Scotti Contatta »

Composta da 315 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2211 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.