Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La banca multicanale e il CRM

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

8 multicanale. Ovviamente emerge anzitutto la necessità di gestire in modo integrato l’intera gamma di canali che l’azienda bancaria intende utilizzare. D’altronde, uno degli elementi che maggiormente sembrerebbe emergere è che l’attivazione dei progetti di on line banking non è premiante se questi non vengono integrati con altre soluzioni distributive. L’esigenza per il cliente di avere un supporto che vada al di là del contatto “virtuale”, che favorisca peraltro soluzioni di maggiore interazione, comporta che grossa parte della capacità competitiva in questo settore non dipenderà solo dalla strutturazione dell’offerta via Internet, quanto dalla capacità di integrare tale struttura di offerta nell’ambito del portafoglio complessivo di attività e di soluzioni distributive della banca. L’effettiva integrazione tra i canali è assicurata dalla predisposizione di un adeguato sistema informativo nel quale tutte le informazioni relative al cliente convergano e siano messe a disposizione di tutti i canali in modo da allineare i loro comportamenti. A questo fine si stanno diffondendo nelle banche i sistemi di Customer Relationship Management (CRM) – ossia sistemi in grado di raccogliere e analizzare i dati relativi a tutte le transazioni

Anteprima della Tesi di Alessandro Del Forno

Anteprima della tesi: La banca multicanale e il CRM, Pagina 2

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Alessandro Del Forno Contatta »

Composta da 285 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7346 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 18 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.