Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

''L'indole particolarmente malvagia'' del reo

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

18 attribuzione sociale che caratteristiche, anche patologiche, ma in sé aspecifiche, sono organizzate e strutturate entro ambiti di significato che orientano e specificano l’emergenza di un comportamento. Ciò evidentemente non può assumere rilevanza scientifica in termini di predittività, né di spiegazione di un fenomeno, in sé complesso e articolato, non unitario come quello criminale. E’ per questo che ha avuto maggior seguito l’approccio psicologico, e ciò per alcuni motivi. Un primo ordine di motivi può essere definito come pratico-legale, infatti, l’elemento psicologico è posto alla base del concetto di reato e di punibilità dal nostro come dagli altri ordinamenti. Il reato, infatti, per potersi configurare non ha bisogno del solo elemento oggettivo, ma anche di quello soggettivo, non basta dunque la configurazione del fatto materiale, ma è necessario anche il concorso della volontà. Infatti, per valutare un reato e decidere la relativa pena, dobbiamo accertare la partecipazione qualitativa del soggetto al reato e, in altre parole, il grado di partecipazione psicologica al fatto delittuoso, ma non solo, prima di fare ciò si dovrà valutare anche quantitativamente tale partecipazione, e in pratica capire se essa ci sia stata o no, e in caso positivo in quale misura è coinvolta. Per assolvere tale compito ci vengono in aiuto quattro articoli del Codice Penale. L’art. 42 riferito alla struttura del

Anteprima della Tesi di Erika Raffaella Santacroce

Anteprima della tesi: ''L'indole particolarmente malvagia'' del reo, Pagina 13

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Erika Raffaella Santacroce Contatta »

Composta da 173 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5372 click dal 28/04/2004.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.