Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

''L'indole particolarmente malvagia'' del reo

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

19 reato: “Nessuno può essere punito per un’azione od omissione preveduta dalla legge come reato, se non l’ha commessa con coscienza e volontà” e gli artt. 85, 88, 89, che riguardano la persona del reo e recitano rispettivamente: “Nessuno può essere punito per un fatto preveduto dalla legge come reato, se al momento in cui lo ha commesso non era imputabile. E’ imputabile chi ha la capacità d’intendere e di volere” (art. 85 C.P.); “Non è imputabile chi, nel momento in cui ha commesso il fatto, era, per infermità, in tale stato di mente da escludere la capacità di intendere o di volere” (art. 88 C.P.); “Chi, nel momento in cui ha commesso il fatto, era, per infermità, in tale stato di mente da scemare grandemente, senza escluderla, la capacità d’intendere o di volere, risponde del reato commesso; ma la pena è diminuita” (art. 89 C.P.). Ogni volta che il giudice si troverà a dover giudicare ed eventualmente condannare l’autore del reato, dovrà fare due tipi di valutazione che coinvolgono la sfera psicologica, e cioè accertare prima se il soggetto è capace d’intendere e di volere, se tale è ritenuto, il giudice dovrà anche valutare ex artt. 42 e ss. C.P. il grado di partecipazione psicologica dell’autore al reato, secondariamente definire quel reato doloso, colposo, preterintenzionale e quant’altro. Quindi la valutazione legale di un reato, specialmente in relazione a taluni crimini, comprende anche un’importante valutazione psicologica,

Anteprima della Tesi di Erika Raffaella Santacroce

Anteprima della tesi: ''L'indole particolarmente malvagia'' del reo, Pagina 14

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Erika Raffaella Santacroce Contatta »

Composta da 173 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5372 click dal 28/04/2004.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.