Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le Direttive CE in materia tributaria

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

15 Resta escluso dal controllo della Corte il potere la legittimità comunitaria di un provvedimento interno e quindi l’esame di compatibilità di una norma nazionale con il Trattato e\o con atti comunitari, anche se la Corte si è più volte ritenuta competente a fornire al giudice nazionale tutti gli elementi atti a consentirgli di pronunciare l’incompatibilità della norma interna con la norma comunitaria. L’interpretazione della norma comunitaria assume la massima importanza in un sistema normativo, quale quello comunitario che necessita per i suoi obiettivi e per la sua stessa funzione di un’applicazione unitaria e nel contempo è strumento d’intervento da parte dei giudici nazionali, i quali operano come giudici della Comunità, pur essendo diversi per formazione e vincolati all’osservanza di distinte norme ermeneutiche e procedurali. In assenza di un’autonoma teoria sull’interpretazione europea e\o comunitaria, la Corte ha scelto di partecipare alla formazione del diritto comunitario, colmando, talvolta lacune legislative, con un’opera interpretativa che ha visto l’utilizzo dei metodi abitualmente adottati pressoché da tutti gli ordinamenti nazionali interessati. Nella gerarchia dei metodi ermeneutica, l’interpretazione sistematica e quella teleologica prevalgono sulla letterale e sulla storica che pur non devono essere trascurate. Si tratta di metodi applicabili anche ai casi nei quali la Comunità ha scelto di rinviare a concetti e nozioni giuridiche proprie di uno o più ordinamenti nazionali, le quali per il fatto stesso di essere attratte nel sistema normativo comunitario, dovendo avere un’applicazione unitaria, potranno mantenere il significato loro attribuito dalla giurisprudenza del paese d’appartenenza solo se esso risulterà coerente con gli obiettivi ed i principi strutturali della Comunità.

Anteprima della Tesi di Chiara Del Gaudio

Anteprima della tesi: Le Direttive CE in materia tributaria, Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Chiara Del Gaudio Contatta »

Composta da 115 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2814 click dal 04/05/2004.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.