Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le Direttive CE in materia tributaria

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

10 comunitario e pertanto la recezione del regolamento dovrà avvenire senza la modifica del precetto e senza alcuno specifico atto d’esecuzione. Giova infine evidenziare che un altro aspetto dell’applicabilità diretta dei regolamenti è quello che i singoli consociati possano farlo valere direttamente; i destinatari assumono, infatti, direttamente gli obblighi che la norma stessa può imporre e conseguentemente gli stessi destinatari possono far valere dinnanzi ai giudici nazionali le loro nuove posizioni soggettive derivanti da tale norma. 2.2 La Direttiva In forza dell’art. 189 del trattato CE la Direttiva vincola lo Stato o gli Stati a cui è rivolta. La peculiarità di tale atto normativo consiste quindi nell’obbligo di risultato imposto agli Stati cui è destinata limitandosi ad individuare l’obiettivo da raggiungere e lasciando agli Stati membri destinatari la discrezionalità circa le modalità e gli strumenti per raggiungerlo. Spesso gli Stati membri sono stati inadempienti all’obbligo di attuare le direttive e la Corte di giustizia, oltre ad applicare delle sanzioni a fronte degli inadempimenti, ha altresì statuito che le stesse potessero avere, trascorso il termine d’attuazione, efficacia immediata ove ricorrano particolari condizioni. La formulazione dell’articolo del Trattato non deve far pensare che le Direttive abbiano un valore meno incidente rispetto ai regolamenti, bensì uno strumento più duttile per poter far perseguire al meglio l’obiettivo che la Comunità intende raggiungere. Infatti, la valutazione di nominare un atto come direttiva anziché come regolamento è dettata dalla

Anteprima della Tesi di Chiara Del Gaudio

Anteprima della tesi: Le Direttive CE in materia tributaria, Pagina 6

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Chiara Del Gaudio Contatta »

Composta da 115 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2814 click dal 04/05/2004.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.