Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I Fondi Strutturali Europei. Il Fondo Sociale Europeo nella Regione Abruzzo

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

9 «orientamento» contribuisce alle spese per la riforma strutturale dell'agricoltura e per l'adozione di un altro tipo di sviluppo rurale. In seguito all'adesione nel 1973 del Regno Unito, dell'Irlanda e della Danimarca, nel 1975 è nato il FESR. Quest'ultimo, ha contribuito, in un primo tempo, alla riconversione delle regioni in declino industriale del Regno Unito ed a compensare gli scarsi vantaggi che questo Stato membro traeva dalla PAC. Dopo l'adesione della Grecia, poi della Spagna e del Portogallo, le prerogative di questo fondo, si sono progressivamente estese a tutte le regioni in ritardo di sviluppo. L'Atto Unico, ha introdotto, per la prima volta nel 1986, un titolo specifico nel concetto di coesione economica e sociale ed ha gettato le basi di una vera e propria Politica regionale solidale. Le prospettive finanziarie del "pacchetto Delors" poi hanno proposto di raddoppiare le spese strutturali nel periodo 1988-1993 facendole passare al 31% delle spese comunitarie. Nel 1992, il trattato di Maastricht, sull'Unione europea, ha fatto della coesione economica e sociale, un obiettivo prioritario della Comunità, parallelamente all'Unione economica e monetaria e al Mercato unico. Nel fissare i criteri di convergenza economica e finanziaria per gli Stati membri, questo trattato ha imposto soprattutto il controllo del disavanzo pubblico. Per i paesi meno prosperi, ciò comportava l'attuazione di una rigorosa politica finanziaria e l'aumento degli investimenti nel settore delle infrastrutture per accelerare lo sviluppo. Per la Spagna, la Grecia, l'Irlanda e il Portogallo un simile sforzo, era concepibile solo con l'appoggio dell'Unione. A questo titolo, la Comunità ha istituito un Fondo speciale di solidarietà, il Fondo di coesione destinato ai quattro Stati membri più poveri: la Spagna, il Portogallo, l'Irlanda e la Grecia. Lo scopo era aiutare tali paesi ad entrare nell'UEM alle migliori condizioni. Il Consiglio europeo di Edimburgo del dicembre 1992 ha deciso un nuovo aumento del 40% degli stanziamenti destinati alle azioni strutturali per il periodo 1994-1999. Inoltre, lo Strumento finanziario di orientamento della

Anteprima della Tesi di Daniele Pavoncello

Anteprima della tesi: I Fondi Strutturali Europei. Il Fondo Sociale Europeo nella Regione Abruzzo, Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Daniele Pavoncello Contatta »

Composta da 205 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5467 click dal 04/05/2004.

 

Consultata integralmente 17 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.