Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le professioni legali in Italia in Età Liberale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

IV PREMESSA. Avvocati e notai: l'oggetto della ricerca è duplice. Ci si occuperà della morfologia e trasformazione nel tempo del- la struttura professionale, del modello dinamico di divisione dei ruoli e delle funzioni legali. Si cercherà di penetrare all'interno del mondo del professio- nismo giuridico, per cercare di capire la logica con cui esso si evolve e le regole cui si adegua la sua struttura. Nelle pa- gine che eseguiranno si proveranno ad analizzare i segni dell'esistenza e del cambiamento di questa struttura lungo le dimensioni, distinte, ma interdipendenti, coinvolte all'in- terno delle condizioni effettive del mercato dei servizi legali, dalla romanità all’Italia postunitaria. In questa analisi grande rilievo sarà dato all'organizzazione occupazionale , al mercato, allo status professionale ed alle componenti cetua- rie ed organizzative. Antiche professioni, radicate in una lunga tradizione di cul- tura giuridica ed autonomia corporativa, il notariato e l'av- vocatura sperimentarono, nell' arco temporale compreso tra i primi dell’Ottocento e la metà del Novecento, una cospicua trasformazione dei propri moduli organizzativi, lavorativi e

Anteprima della Tesi di Loredana Salvati

Anteprima della tesi: Le professioni legali in Italia in Età Liberale, Pagina 1

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Loredana Salvati Contatta »

Composta da 297 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2421 click dal 18/05/2004.

 

Consultata integralmente 14 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.