Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Identità giovanile e aggregazione antagonista: il caso della scena rave a Milano

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

7 propri movimenti di contestazione. Le società presentano una struttura stratificata, in cui gli individui si differenziano per classe, genere ed età. Tale stratificazione sta a significare che un individuo appartenente ad una determinata categoria, si distingue da chi appartiene ad altre differenti sia per la possibilità di ottenere ricompense destinate a determinate posizioni, sia per il potere di cui dispone. In tutte le società conosciute esiste, o è esistito se si fa riferimento alle società del passato, almeno un tipo di stratificazione sociale, possa esso riguardare uno o più degli aspetti, appena elencati, in base a cui possono differenziarsi i membri di una società. Classe sociale e genere sono stati i fattori di stratificazione sociale forse più studiati, perché sono quelli che creano le diversità più evidenti. E’ infatti noto come il genere sia da sempre alla base di una forte differenziazione di ruoli attribuiti rispettivamente all’uomo e alla donna. A causa di questa differenziazione, la donna è rimasta per lungo tempo emarginata da alcuni ruoli considerati prettamente maschili. Le battaglie per l’emancipazione delle donne sono state innumerevoli e continuano tuttora. Discorso analogo si può fare relativamente alle le classi sociali; senza entrare nel merito delle varie teorie formulate sull’argomento (tra cui quella marxista del conflitto, quella strutturalista di Durkheim), si può affermare che classi sociali differenti, e spesso in conflitto fra loro, sono da lungo tempo all’origine di una forte differenziazione sociale. Da quando sono nate le prime società agricole che producevano un surplus, e che in altre parole non miravano più alla semplice sussistenza, ci sono sempre stati individui e gruppi in grado di accumulare una quantità di risorse maggiori rispetto ad altri; si può quindi in questo senso parlare di classi sociali differenti classificabili in base alle risorse da esse possedute. Classi sociali con una quantità maggiore di risorse dispongono conseguentemente anche di un potere maggiore, che determina il dominio sulle classi inferiori. Per quanto riguarda l’età, invece, il dibattito è più attuale e si può anche affermare

Anteprima della Tesi di Enrico Piazza

Anteprima della tesi: Identità giovanile e aggregazione antagonista: il caso della scena rave a Milano, Pagina 5

Tesi di Laurea

Facoltà: Sociologia

Autore: Enrico Piazza Contatta »

Composta da 219 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 9610 click dal 05/05/2004.

 

Consultata integralmente 26 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.