Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Divari interregionali nella disoccupazione

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

7 Il fenomeno della disoccupazione comporta costi economici e sociali molto rilevan- ti. I costi economici sono rappresentati principalmente dal mancato utilizzo da parte del sistema produttivo di risorse umane esistenti. Ciò conduce alla mancata produzione di beni e servizi e, più in generale, ad un rallentamento degli investimenti e della crescita economica. I costi sociali sono certamente più difficoltosi da individuare, ma non per questo meno rilevanti. La disoccupazione riveste un ruolo fondamentale nella determinazione del be- nessere individuale e sociale. Il lavoro fornisce agli individui, ed alle famiglie, sia il reddito necessario, sia l'insieme di relazioni sociali che contribuiscono a determinare il benessere personale. Coloro che si trovano ad essere involontariamente disoccupati non soffrono solo per la diminuzione del proprio reddito, e quindi del proprio tenore di vita, ma subiscono spes- so conseguenze considerevoli anche sotto il profilo psicologico. Le analisi empiriche hanno sottolineato la presenza di un qualche tipo di correla- zione tra elevati e persistenti livelli di disoccupazione e fenomeni di grave disagio so- ciale quali il disorientamento scolastico e professionale, il tasso di criminalità, l'alcoli- smo o addirittura il tasso di mortalità. I costi sociali si possono tradurre in costi economici tramite fenomeni di "istere- si". Quindi schematizzando tali effetti per avere una visione sistematica di essi possiamo affermare che la disoccupazione comporta una perdita di produzione corrente riducendo la capacità produttiva, una diminuzione di qualificazione e danni di lungo periodo, poi-

Anteprima della Tesi di Aldo Feoli

Anteprima della tesi: Divari interregionali nella disoccupazione, Pagina 11

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Aldo Feoli Contatta »

Composta da 452 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2114 click dal 28/06/2005.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.