Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Divari interregionali nella disoccupazione

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

5 1.1.1. Le cause della disoccupazione: conseguenze, ragioni e motiva- zioni. Le cause della disoccupazione, vista nella sua accezione di involontaria, il cui signi- ficato sarà successivamente chiarito, possono essere: a) strutturali, quando sono dovute alle caratteristiche generali del sistema economi- co e alle imperfezioni del mercato del lavoro; b) congiunturali, quando dipendono dalle oscillazioni del ciclo economico; c) stagionale, quando sono causate dal carattere stagionale di talune attività produt- tive; Semplificando l’approccio e limitandoci alle sole cause strutturali, che sono quelle che oggi maggiormente preoccupano per il loro impatto sulle condizioni permanenti della forza lavoro, possiamo così sintetizzare. Le cause strutturali della disoccupazione imputabili alla domanda sono: a) l’insufficienza di beni capitali per impiegare, al livello tecnologico esistente, la forza lavoro disponibile, con particolare riferimento alle aree sottosviluppate; b) l’avanzare dell’automazione che riduce i posti di lavoro nella produzione mate- riale dei beni agricoli e industriali, con riferimento soprattutto ai paesi avanzati.

Anteprima della Tesi di Aldo Feoli

Anteprima della tesi: Divari interregionali nella disoccupazione, Pagina 9

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Aldo Feoli Contatta »

Composta da 452 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2114 click dal 28/06/2005.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.