Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Chora: dal Timeo di Platone all'istanza femminista postmoderna

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

4 Ma, da un altro punto di vista, questa struttura complessa, questo “sense of the strange movement of this dialogue” 7 si potrebbe collegare, senza eccessive forzature, al movimento irregolare e imprevedibile che Platone ci dice essere in atto all’interno di chora. 8 Derrida parlerebbe al proposito di analogie formali, artifici riconducibili in prima istanza alle tecniche di composizione formale di uno scrittore, che non piuttosto a un ambito più propriamente semantico. 9 Si tratta quindi solo di aver evidenziato con queste analogie la bravura di Platone in quanto scrittore, o forse c’è di più? Forse che chora, relegata quasi al centro del Timeo, possedesse invece per lo stesso Platone un rilievo di gran lunga superiore a quello che le si potrebbe superficialmente attribuire data la sua posizione? Forse che questa posizione, di quasi centralità nella struttura del dialogo, non significhi addirittura una centralità assoluta nel contesto della cosmologia platonica? Al di là delle analogie formali precedentemente osservate, e sulle quali potrebbero comunque essere avanzate alcune riserve, gran parte del discorso cosmologico di Timeo, sia quella precedente che quella successiva all’avvento della Necessità o chora, avrà come asse portante la mediazione fra la componente intellegibile e quella sensibile della realtà, aventi come intermediario quel principio ordinatore di tutte le cose rappresentato dal Demiurgo, suprema Intelligenza cosmica. 7 Sallis J., Chorology: on beginning in Plato's Timaeus, pag.3. 8 Cfr. Platone, Timeo, 52D - 53A. 9 Derrida J., Il segreto del nome, pag.63.

Anteprima della Tesi di Francesco Relandini

Anteprima della tesi: Chora: dal Timeo di Platone all'istanza femminista postmoderna, Pagina 3

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Francesco Relandini Contatta »

Composta da 39 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7024 click dal 07/05/2004.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.