Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il lavoro interinale

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

8 ipotesi in cui è ammesso il contratto di somministrazione di lavoro e per l’ammissibilità della fornitura di lavoratori anche a tempo indeterminato secondo il modello anglosassone dello staff leasing. L’istituto della somministrazione subisce quindi uno sdoppiamento, “la fornitura professionale di manodopera” potrà ora realizzarsi “a tempo indeterminato o a termine”: da un lato la somministrazione a tempo determinato sostituisce la disciplina del lavoro temporaneo ai sensi degli artt. 1-11 (abrogati) della legge 196/1997, dall’altro l’introduzione della somministrazione a tempo indeterminato apporta una rilevante novità. Le imprese potranno infatti utilizzare le prestazioni di lavoratori dipendenti da speciali agenzie in presenza di date ragioni giustificative anche a tempo indeterminato senza che fra l’utilizzatore e il lavoratore venga stipulato alcun tipo di contratto. Questo servizio, fornito da un soggetto operante in forma imprenditoriale e che goda di stabilità finanziaria e di affidabilità, permette all’impresa utilizzatrice di ridurre i costi di reperimento e gestione della forza lavoro e di potersi avvalere della stessa con maggiore flessibilità e minori vincoli. Le odierne forme di organizzazione del lavoro e l’attuale tessuto produttivo, soprattutto nel terziario, richiedono che questo servizio di reperimento e gestione della forza lavoro sia fornito professionalmente e sia opportunamente garantito da parte di soggetti a ciò autorizzati: si tratta di ipotesi di somministrazione di lavoro che svolgano una funzione economicamente positiva e socialmente non pericolosa. Infine nel capitolo 5 si è voluto completare il quadro di riferimento inserendo dati e informazioni concrete che caratterizzino l’istituto dell’interinale nel contesto effettivo del mercato del lavoro italiano. Per la sintesi proposta sono state utilizzate come fonti le due associazioni di categoria Ailt 1 e Confinterim 2 , una ricerca condotta dall’IRES 3 conclusa 1 Cfr., www.ailt.it. Ailt: “Associazione Nazionale delle Imprese di fornitura di lavoro temporaneo”. 2 Cfr., www.confinterim.it. Confinterim: “Confederazione italiana delle associazioni delle imprese fornitrici di lavoro temporaneo”.

Anteprima della Tesi di Lucia Bruna Maria Chiara Tesini

Anteprima della tesi: Il lavoro interinale, Pagina 4

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Lucia Bruna Maria Chiara Tesini Contatta »

Composta da 191 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4448 click dal 07/05/2004.

 

Consultata integralmente 15 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.